Indietro
La remissione nelle malattie reumatologiche

La remissione nelle malattie reumatologiche

Bisogna distinguere il concetto di remissione da quello di guarigione. Per "guarigione" si intende la riacquisizione dello stato di buona salute, mentre il concetto di remissione è più specifico in ambito medico e indica che la sintomatologia caratteristica di una patologia non è più evidente, pur non essendo ancora superato il processo patologico. Il concetto di remissione è stato traslato dalle malattie oncologiche a quelle reumatologiche, poiché gran parte delle patologie infiammatorie reumatologiche sono croniche. Il concetto di guarigione non può quindi essere applicato, dal momento che il processo di alterazione che è alla base della malattia tende a persistere.

I concetti di remissione e guarigione sono però correlati; se una remissione dura per molto tempo, infatti, ci si avvicina allo stato di guarigione, soprattutto se raggiunta senza farmaci.

Per i pazienti essere in remissione significa svolgere una vita normale, non avere cioè le manifestazioni della malattia. Oggi è possibile ottenere la remissione con farmaci biotecnologici e farmaci innovativi a somministrazione orale. La remissione però è correlata non solo a farmaci efficaci ma anche a diagnosi precoce.  

Ne parliamo con Salvatore D’Angelo Dirigente medico Dipartimento regionale Reumatologia, Ospedale San Carlo di Potenza.

Intermedia srl
Via Malta, 12/b – 25124 Brescia – tel +39 030 226105
Via Ippolito Rosellini 12 – 20124 Milano – tel +39 02 60780611
Via Monte delle Gioie 1 – 00199 Roma – tel +39 06 8622881
logo intermedia
© 2020-2021 – CF. e P.IVA 03275150179 – Privacy & Cookie


Editore: Intermedia s.r.l.
Direttore Responsabile: Mauro Boldrini
Registrazione presso il Tribunale di Brescia N. 11/2020 del 05/10/2020
Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione N. 4867