Indietro
Connettiviti indifferenziate: un inquadramentoplay video button
27.5.2021

Connettiviti indifferenziate: un inquadramento

Il termine connettivite è comunemente utilizzato per identificare pazienti con malattie autoimmunitarie sistemiche, cioè pazienti che presentano un disordine al sistema immunitario che, a causa di un’alterata regolazione, può rivolgersi contro la persona stessa.

Con il termine connettiviti si identificano diverse patologie con precisi criteri di classificazione, tra cui: il lupus eritematoso, prototipo classico della malattia auto-immunitaria sistemica, la sclerosi sistemica, la sindrome di Sjogren, la dermatomiosite.

Per connettivite indifferenziata si intende un soggetto che ha segni clinici, sintomi o elementi di laboratorio che possono far pensare a una connettivite, ma questi elementi sono così pochi da non consentire una classificazione precisa.

Ne parliamo con Roberto Gerli, Presidente Società Italiana di Reumatologia e Direttore Struttura Complessa di Reumatologia, Università di Perugia.

Con il supporto di:

logo bristol myers squibb
Intermedia srl
Via Malta, 12/b – 25124 Brescia – tel +39 030 226105
Via Ippolito Rosellini 12 – 20124 Milano – tel +39 02 60780611
Via Monte delle Gioie 1 – 00199 Roma – tel +39 06 8622881
logo intermedia
© 2020-2021 – CF. e P.IVA 03275150179 – Privacy & Cookie


Editore: Intermedia s.r.l.
Direttore Responsabile: Mauro Boldrini
Registrazione presso il Tribunale di Brescia N. 11/2020 del 05/10/2020
Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione N. 4867