Indietro
Artrite settica: importanza di un trattamento tempestivo e prognosi play video button
15.6.2021

Artrite settica: importanza di un trattamento tempestivo e prognosi

L’artrite settica deve essere una condizione prontamente riconosciuta, poiché se identificata e trattata prontamente può avere prognosi favorevole. La procedura da effettuare nei pazienti in cui vi è sospetto di patologia è l’artrocentesi, che prevede l’effettuazione di un prelievo del liquido sinoviale dall’articolazione interessata, da sottoporre ad analisi colturale. Se viene isolato un germe e si conferma la natura infettiva della patologia, va somministrata una terapia antibiotica mirata, per un tempo adeguato che corrisponde a 4-6 settimane.

Ne parliamo con Elena Bartoloni Bocci, Professore associato Struttura Complessa di Reumatologia, Università di Perugia.

Con il supporto NON CONDIZIONANTE di:

logo bristol myers squibb
Intermedia srl
Via Malta, 12/b – 25124 Brescia – tel +39 030 226105
Via Ippolito Rosellini 12 – 20124 Milano – tel +39 02 60780611
Via Monte delle Gioie 1 – 00199 Roma – tel +39 06 8622881
logo intermedia
© 2020-2021 – CF. e P.IVA 03275150179 – Privacy & Cookie


Editore: Intermedia s.r.l.
Direttore Responsabile: Mauro Boldrini
Registrazione presso il Tribunale di Brescia N. 11/2020 del 05/10/2020
Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione N. 4867