Indietro
Arterite di Horton: sintomi e diagnosi

Arterite di Horton: sintomi e diagnosi

L’Arterite di Horton o arterite a cellule giganti è una vasculite dei grandi vasi, dell’aorta prevalentemente e dei suoi rami. L’ arterite a cellule giganti variante cranica si manifesta prevalentemente con cefalea, cecità, claudicatio mandibolare e sensazione di fastidio al cuoio capelluto. Esiste anche, però, un’arterite a cellule giganti variante dei grandi vasi, che si manifesta prevalentemente con febbre, calo ponderale, anoressia e astenia.

La diagnosi si fa o con biopsia dell’arteria temporale o, quando risulta negativa, con l’imaging.  Di grande importanza è anche l’ecografia dell’arteria temporale. Assume un ruolo decisivo la diagnosi precoce, perché se non diagnosticata in tempo, l’arterite può dare luogo a cecità, prevenibile grazie a terapia steroidea.

Ne parliamo con Carlo Salvarani, Professore ordinario di Reumatologia dell’Università di Modena e Reggio Emilia.

Intermedia srl
Via Malta, 12/b – 25124 Brescia – tel +39 030 226105
Via Ippolito Rosellini 12 – 20124 Milano – tel +39 02 60780611
Via Monte delle Gioie 1 – 00199 Roma – tel +39 06 8622881
logo intermedia
© 2020-2021 – CF. e P.IVA 03275150179 – Privacy & Cookie


Editore: Intermedia s.r.l.
Direttore Responsabile: Mauro Boldrini
Registrazione presso il Tribunale di Brescia N. 11/2020 del 05/10/2020
Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione N. 4867